Author Archives: Giuliano Azzariti

  • -

Recuperare lo spazio occupato dagli aggiornamenti di Windows

Il servizio di windows update, nei sistemi operativi recenti (Windows Vista, Windows 7, Windows 8, WIndows 10, Windows 2008 Server e Windows 2012 server) col passare del tempo e con l’installazione dei vari service pack, tende ad occupare una marea di spazio sul disco di sistema. Dopo qualche anno le cartelle e files degli aggiornamenti possono arrivare ad occupare decine di GB.

Esiste una programma di windows, da richiamare da riga di comando con privilegi amministrativi, che permette di recuparare spazio su disco, ottimizzando gli aggiornamenti scaricati. Una volta eseguita questa utility alcune operazioni di ripristino, come quelle dei service pack non saranno più disponibili.

DISM /online /Cleanup-Image /SpSuperseded

Il Deployment Image Service and Management Tool, meglio noto come DISM, è un programma molto complesso che si occupa della gestione e della manutenzione delle immagini di sistema. Tra le sue tante funzioni, DISM è in grado di correggere l’immagine di recupero all’interno di un’installazione del sistema operativo. Essndo DISM uno strumento molto versatile, può svolgere compiti differenti. Vediamo alcuni parametri di esecuzione utili per la pulizia degli aggiornamenti:

  • /Online esegue l’operazione immediatamente
  • /Cleanup-image esegue la pulizia dei files
  • /CheckHealth, effettua una rapida verifica dei file dell’immagine di sistema. Lo strumento verifica solo la presenza o meno degli errori, senza applicare alcuna correzione.
  • /ScanHealth è simile a /CheckHealth ma l’analisi dei file è più approfondita, di conseguenza il tempo di esecuzione è più lungo, fino a 10 minuti.
  • /RestoreHealth rappresenta quello più incisivo, infatti DISM non solo effettuerà una scansione in cerca di errori ma provvederà anche a correggerli in automatico. L’intero processo può richiedere fino a 20 minuti.

  • 0

Rimuovere partizioni in Windows

Category : Hard disk , Manutenzione

In Windows esistono due possibilità per gestire le partizioni: tramite interfaccia grafica e tramite linea di comando. Sebbene l’interfaccia grafica sia molto pratica e facile da usare, non sempre è possibile rimuovere tutte le partizioni esistenti, per cui diventa essenziale poter disporre del potente comando diskpart 

“Read More”

  • 0

Utility, configurazioni e servizi da riga di comando

Tutti i sistemi Windows permettono di eseguire programmi, configurazioni , utility da riga di comando. E’ possibile utilizzare la finestra del DOS, la finestra esegui e, a partire da windows Vista, anche la finestra “cerca programmi e files”.

“Read More”

  • 0

Manutenzione stampanti in windows 7

La gestione delle impostazioni delle stampanti in Windows 7 è possibile attraverso una utility di sistema che permette di aggiungere / rimuovere driver e porte. L’utility si chiama “Proprietà server di stampa” ed è accessibile tramite riga di comando con permessi superutente.

“Read More”

  • 0

Eseguire un programma con credenziali amministrative

Sui alcuni PC può capitare di non poter eseguire determinati programmi o servizi perchè si è entrati con un utenza non amministrativa e non si vuole o non si può cambiare utente per eseguire determinati servizi o programmi.

“Read More”

  • 0

Ripristino di file di sistema danneggiati

In Windows può capitare che alcuni file essenziali di sistema si danneggino o vengano spostati e/o cancellati. Questo può essere causato da arresti anomali, presenza di virus, software che cambiano librerie essenziali o ancora utenti che accidentalmente cancellano o spostano file essenziali. Fortunatamente in tutti i sistemi windows abbiamo a disposizione un’utility che è in grado di rilevare problemi e risolverli: System File Checker

“Read More”

  • 0

Scandisk / Chkdsk: mostrare i risultati in Windows Vista e Windows 7

Per verificare (e correggere) alcuni errori di scrittura sul proprio Hard disk, Windows mette a disposizione uno strumento chiamato scandisk (accessibile da risorse del computer cliccando col destro del mouse sopra il proprio hard disk e scegliendo la voce proprietà – strumenti).
A partire da windows vista però, l’esecuzione non viene fatta immediatamente, ma è programmata al successivo riavvio di windows, in modo che il sistema operativo non interferisca con i risultati del controllo.

“Read More”

  • 0

Trucchi e opzioni di Desktop Remoto

Ci sono una serie di opzioni che permettono di lavorare meglio con il desktop remoto di windows. Alcuni di questi parametri possono essere richiamati dal pulsante opzioni della finestra visuale.

Ma forse non tutti sanno che è possibile connettersi a desktop remoto anche dalla linea di comando (DOS)  oppure dal comando esegui, attraverso il comando:

mstsc.exe /v:nomePC

dove naturalmente nomePC è il nome del PC a cui connettersi o il suo indirizzo.

“Read More”

  • 0

Il desktop remoto di Windows

Esistono molti software che permettono di controllare in remoto un computer con windows installato. Solo per citare i più famosi, c’è Desktop Remoto, VNC, TeamViewer, Logmein. Ognuno di questi software presenta vantaggi e svantaggi. In questo articolo vediamo alcune caratteristiche di Desktop Remoto di windows, un software presente preinstallato in tutte le versioni di Windows che non siano di tipo Home.

“Read More”

  • 0

Contatore in una query/vista

In MySQL è possibile gestire una variabile durante l’esecuzione di una query. Questo permette di poter, ad esempio, attribuire un valore progressivo alle righe che vengono mostrate nell’output.

“Read More”